SUPERBONUS E CESSIONE DEL CREDITO

Inauguriamo una serie di articoli riguardanti un’importante normativa entrata in vigore nel maggio del 2020 chiamata Decreto Rilancio che prevede una serie di iniziative a sostegno dell’economia in genere ed in particolare del settore immobiliare. Non è facile capire e far capire come si sviluppa la disposizione di legge anche alla luce delle successive modifiche ed integrazioni nonchè precisazioni da parte dell’agenzia delle entrate. Ma andiamo per gradi..


DI COSA SI TRATTA?

E’ un’agevolazione che il Decreto Rilancio (DECRETO LEGGE) ha introdotto elevando le detrazione sostenute al 110% per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici .

La detrazione fiscale del 110% vale per i lavori effettuati dal 1 luglio 2020 fino al 31 dicembre 2021 e vengono ripartite in 5 rate di pari ammontare.

In alternativa alla fruizione diretta della detrazione, è possibile optare per un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori dei beni o servizi (sconto in fattura) o per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.

Le nuove misure si aggiungono alle detrazioni previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, compresi quelli per la riduzione del rischio sismico (c.d. Sismabonus) e di riqualificazione energetica degli edifici (cd. Ecobonus).

Per facilitare la cessione del credito alcune aziende e operatori hanno realizzato un vero marketplace digitale per facilitarne il trasferimento: Crif (azienda leader nel settore dei sistemi di informazione creditizia), Workinvoice (fintech specializzata proprio nello scambio di crediti commerciali) e a Pwc (in veste di advisor strategico e tecnico). Nella prima piattaforma digitale sarà possibile cedere e acquistare i crediti d’imposta previsti dalla normativa. Si partirà dal Superbonus ma si allargheranno alle varie agevolazioni previste per i bonus casa.

Le principali banche, e gli istituti finanziari, che accettano la cessione del credito del bonus 110 sono:

  • Unicredit
  • BNL (Banca Nazionale del Lavoro)
  • MPS (Monte dei Paschi di Siena)
  • Banca Intesa Sanpaolo
  • Mediolanum
  • Credit Agricole
  • BPER Banca
  • Generali Italia
  • Poste Italiane – Banco Posta
  • Reale Mutua – Banca Reale
  • UnipolSai
  • Fineco Bank

Nel prossimo articolo parleremo di SISMABONUS ED ECOBONUS

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: